mail Print page

Pensa a guidare

Una semplice distrazione alla guida può anche avere conseguenze fatali. Al volante, viceversa è necessaria, costantemente, la massima concentrazione. Allianz, dunque, condivide pienamente la campagna "Pensa a guidare" lanciata dalla Fondazione Ania per la Sicurezza stradale l' estate scorsa e che verrà ripresa questo autunno.

"Pensa a guidare": un claim molto semplice per ricordare che gli incidenti non nascono solamente dall'abuso di alcolici o di stupefacenti, dalla stanchezza, dall'eccessiva velocità, ma anche da una semplice disattenzione. Tanti piccoli gesti o atteggiamenti, comunemente ritenuti innocui, se compiuti mentre si guida, possono trasformarsi in pericolosi killer: cambiare stazione alla radio, ritoccarsi il trucco, mangiare o bere qualcosa, armeggiare con il navigatore, togliersi un indumento, gettare un'occhiata ai titoli del giornale, lasciarsi catturare da una pubblicità ammiccante sono veri e propri fattori di rischio, come ammette del resto ben il 51% degli italiani che ha subito un incidente per simili motivi.

mail Print page