mail Print page

Diversity & Inclusion

 

In Allianz la diversità e l'inclusione sono sinonimi di rispetto, accoglimento e valorizzazione dell’unicità di ciascuno.

In accordo con uno dei pilastri della nostra strategia, l'Inclusive Meritocracy, secondo cui sia le persone che le performance contano, sostieniamo il progetto Diversity@Allianz, con l’obiettivo di promuovere tra tutte le colleghe e i colleghi la sensibilizzazione e la diffusione dei Valori della Diversità e dell’Inclusione. Esempi concreti sono:

  • La nostra Carta dei Valori Diversity & Inclusion, una dichiarazione di adesione ai valori della Diversità e Inclusione considerati fondamentali per il Gruppo Allianz. Aderire ad essa significa riconoscersi in tali valori, impegnarsi nella loro promozione e condividere le regole organizzative e di comportamento coerenti.
  • Gli Unconscious Bias Workshops, incontri dedicati ai meccanismi inconsci/automatici di attivazione di stereotipi e pregiudizi che accomunano gli esseri umani, influenzandone i comportamenti.

Baete

"Siamo un Gruppo globale e la Diversity può rappresentare un volano di crescita, portando nuovi clienti e contribuendo ad accrescere il pool di talenti. Questo è uno dei mega-trend che stanno disegnando lo scenario di business. Pertanto, i vantaggi della Diversity vanno ben al di là della ricerca di talenti. I valori fondamentali della Diversity - specialmente il riconoscere, promuovere e sviluppare la parità di genere, l’uguaglianza in termini di razza, credo religioso, orientamento sessuale, disabilità – dovrebbero essere valori essenziali per una realtà innovativa e orientata al cliente come il gruppo Allianz".
(Oliver Baete, Chief Executive Officer di Allianz SE)

Roehler

"Dal lato del customer branding, Allianz si rivolge a una clientela mondiale e, per coglierne appieno le esigenze e capire le reali necessità, è importante avere al nostro interno tutti i punti di vista e la varietà di una comunità globale, e quindi riflettere questa diversità tra i nostri dipendenti. Dal lato dell'employer branding, essere attrattivi e competere per i talenti significa essere consapevoli delle differenze fra i candidati e offrire loro un contesto attento ai valori, sensibile alle esigenze di rispetto e attenzione e che rappresenti per loro una sfida con possibilità di sviluppo anche in termini di carriere internazionali".
(Klaus-Peter Roehler, Amministratore Delegato di Allianz Italia)


Scopri alcune attività del progetto Diversity@Allianz.

mail Print page