mail Print page

L'orto e L'aia nel Borgo

Cooperativa Sociale Naturalmente

Il progetto legato al tema dell’agricoltura sociale risulta molto interessante per la metodologia utilizzata durante tutte le fasi di realizzazione.

L’aspetto interessante del progetto è costituito da due elementi chiave quali:

  • la pluralità di soggetti che hanno concorso alla realizzazione del progetto – ciascuno mettendo in atto le proprie competenze ( Agricola San Felice, Regione Toscana ed Associazione Pubblica Assistenza)
  • la collaborazione tra l’esperienza di volontari anziani e ragazzi con disabilità congenite intellettive.

Il progetto prevede la formazione e l’inserimento lavorativo di 4 utenti con disabilità nel settore dell’agricoltura sociale.

L’orto e l’aia nel borgo ad oggi vede coinvolti 4 ragazzi con disabilità congenita intellettiva, un educatore e otto anziani del posto nelle veci di volontari e maestri.